A Reggio Calabria il convegno dal titolo “la donazione degli organi: la giusta informazione medica ed etico sociale”

donazione organiSi è svolto questa mattina il convegno promosso, congiuntamente, dalle Associazioni Opera e ORSA Major sul tema “La donazione degli organi: la giusta informazione medica ed etico sociale” presso il Palazzo storico della Provincia di Reggio Calabria. Moderano l’incontro Giuseppe Abramo di Opera e Vincenzo Pellicanò di ORSA Major. “È stato un momento di informazione e sensibilizzazione importante – sostengono i presidenti delle associazioni promotrici – che ci ha dato la possibilità, grazie soprattutto alla presenza di validi e stimati relatori, di lanciare un messaggio importante soprattutto ai giovani presenti. Subito dopo i saluti istituzionali ad opera di Filippo Quartuccio, consigliere comunale di Reggio Calabria e della prof.ssa Maria Rosa Pratticò, docente del Liceo Scientifico “L. Da Vinci”, si assiste al primo intervento svolto dall’assessore provinciale alla Cultura Eduardo Lamberti-Castronuovo che, da medico ma anche da uomo delle istituzioni, ha avuto modo di ribadire l’importanza della donazione per fare dono di ciò che abbiamo ricevuto nel momento in cui siamo venuti al mondo. A seguire il dott. Pellegrino Mancini direttore del centro regionale per i trapianti di organi che, assieme al dott. Pietro Cozzupoli direttore dell’U.O. di Urologia della locale Azienda Ospedaliera, ha cercato con estrema professionalità e attraverso slide dettagliate di fornire corrette informazioni circa l’aspetto medico della donazione degli organi intesa come motore di crescita e altruismo della persona considerata nella sua interezza ma anche del superamento di tutte quelle barriere ideologiche e di quei freni che ci fanno comprendere quanto ancora la nostra società sia poco sviluppata e matura per affrontare con determinazione il tema della cultura della donazione e, di conseguenza, mostrare attenzione nei confronti del prossimo. Presente anche la dott.ssa Franca Arena Tuccio, presidente regionale ADISCO e consigliere nazionale della medesima realtà associativa che da ben dieci anni investe spirito ed energie per la sensibilizzazione alla donazione del cordone ombelicale. “Siamo soddisfatti dell’incontro per diversi ordini di ragioni, -concludono i presidenti di Opera e ORSA Major-: in primo luogo ci preme ringraziare quanti hanno sposato da subito l’iniziativa per essere stati al nostro fianco con il solo scopo di informare correttamente alla donazione e poi un sentito grazie lo rivolgiamo a tutti i presenti ed in particolare agli studenti del liceo scientifico per aver partecipato con interesse a tutti gli interventi ed aver sottoposto importanti quesiti all’attenzione dei relatori che prontamente hanno fornito tutti i chiarimenti richiesti. In ultimo, ma non per importanza, abbiamo scoperto che l’unione fa la forza. Le due associazioni infatti, grazie all’organizzazione di questo convegno, hanno avuto modo di sperimentare la bellezza di condividere sani percorsi di crescita individuale e di gruppo che ai giorni nostri sono essenziali per lo sviluppo reale della società.”