A Messina la 48esima edizione del Fotogramma d’Oro

Dal 25 al 28 maggio alla Sala Fasola Multisala Apollo con il patrocinio del Comune e dell’Università di Messina: inaugurazione mercoledì 25 maggio alle 17 e proiezioni dalle 20

Locandina (42)Una storica rassegna del cinema indipendente per la prima volta a Messina. La 48esima edizione del Fotogramma d’oro Film Festival è in programma, nella “Sala Fasola – Cinema Multisala Apollo”, dal 25 al 28 maggio, con ingresso libero. Risultano sessantasei i cortometraggi selezionati, in ambito internazionale, con il patrocinio del Comune e dell’Università di Messina. Organizza l’evento, gemellato con i Festival “Corto di sera” di Itala e “Zabut” di Savoca,  la FNC – Federazione Nazionale Cinevideoautori.  “Il Fotogramma d’Oro è un Festival che si caratterizza per il suo forte rinnovamento sul piano dei contenuti e della struttura organizzativa”, sottolinea il presidente della FNC e direttore artistico Francesco Coglitore. Da parte sua, il regista messinese Massimo Coglitore si dice orgoglioso di essere “presidente della giuria e ospite d’onore di una rassegna così storicamente qualificata”. L’inaugurazione è prevista mercoledì 25 maggio, alle 17.00, con saluti e presentazioni, e alle 17.30 sarà proiettato il film documentario “’U ferru / The Harpoon” di Marco Leopardi, realizzato con Sicilia Film Commission e dedicato alla pesca del pesce spada nello Stretto di Messina. Prima della visione interverrà la scultore Fabio Pilato e sarà presentata la sua ultima opera in ferro: un pescespada a grandezza naturale. Per l’occasione, sarà inaugurata la mostra “I pesci dello Stretto”, allestita all’interno della Sala Fasola. Si tratta di opere in ferro realizzate dalla stesso Pilato, raffiguranti la fauna ittica dello Stretto. Alle 20.00 sono in programma i cortometraggi in concorso. Nel corso della rassegna, Massimo Coglitore presenterà 15 minuti in esclusiva del suo thriller internazionale “The Elevator”, come anteprima in vista della distribuzione nazionale dopo i consensi in molti Paesi: sabato 28 maggio, alle 17.30, alla sala “Fasola”, dopo un incontro con il regista a cura del giornalista Marco Bonardelli.  Il film è prodotto dalla Lupin Film di Riccardo Neri. La cerimonia di premiazione è prevista sabato 28, alle 21.00, con la proiezione dei corti vincitori, e  sarà consegnato un premio all’attrice messinese Katia Greco, volto noto di serie tv come “Il giovane Montalbano” e “Don Matteo” e protagonista femminile del nuovo film di Christian Bisceglia e Ascanio Malgarini, “Cruel Peter”, girato a Messina. Una giuria di esperti assegna Fotogramma d’Oro, Fotogramma d’Argento e Fotogramma di Bronzo: Massimo Coglitore (presidente), lo storico del cinema Nino Genovese, la docente di Storia del cinema Alessia Cervini (Università di Messina), la psicoanalista Donatella Lisciotto, lo sceneggiatore e produttore Francesco Torre e il docente di Cinema e regista Francesco Gulletta (Messina Film Commission).

I partner della FNC

Con la FNC, promotrice del Festival, collaborano diverse realtà: Multisala Apollo e “Colapesce – libri, gusti, idee”, dove si svolgeranno gli incontri con gli autori; la rassegna “Corto di sera”; la Fondazione Bonino-Pulejo; Caronte & Tourist s.p.a.; il Laboratorio Psicoanalitico “Vicolo Cicala” di Messina; “AluMnime”, Associazione degli ex studenti dell’Università di Messina; ARB Service; Town House Messina Paradiso; Studio Danza; SI3D – Stampa 3D; l’associazione culturale messinese “Proposizione scenica”; il Cineforum Don Orione; Messina Film Commission; l’associazione culturale “Arknoah”; Sicilian Forks; l’associazione culturale “Cantina45”; l’associazione culturale “Maneggiare con cura” di Letojanni; “Vaja – Beer Wine and Food” e il Cineclub “X Musa” di Milano.