A Messina giornata formativa sulla violenza di genere

Messina, a conclusione della giornata formativa organizzata in collaborazione fra l’A. O. Papardo e il Liceo “E. Medi”, si è esteso un dibattito sul tema della “Violenza di Genere”

FormazioneProsegue la proficua attività di Formazione dell’Azienda Ospedaliera Papardo rivolta sia agli operatori sanitari interni attraverso i Corsi di Formazione e aggiornamento e attiva anche sul territorio per richiamare l’attenzione degli adolescenti sul tema della “Violenza di Genere”. I referenti aziendali sono stati accolti sabato 14 maggio nell’ I. I. S. “E. Medi” di Barcellona Pozzo di Gotto, dal dirigente scolastico dott.ssa Domenica Pipitò, dalla vice-dirigente dott.ssa Rosa Rao, dagli insegnanti e da un centinaio di adolescenti fortemente interessati dall’argomento trattato e coinvolti dagli interventi dei relatori intervenuti.  A fare gli onori di casa la Dirigente Pipitò che si è soffermata sull’importanza che ricopre la scuola sulla sensibilizzazione dei giovani alla legalità e contro la violenza: “I ragazzi devono imparare a rispettare se stessi, gli altri e devono osservare le regole della società e riconoscere i ruoli”. Il dirigente medico dell’ A. O. Papardo e referente nazionale per i progetti sulla “Violenza di Genere”, dott.ssa Paratore è intervenuta sui Protocolli e Procedure del “Codice Rosa” facendo un excursus sulla normativa vigente che tutela le donne vittime di violenza e sul protocollo d’intesa per il Codice Rosa nei Pronto Soccorso; successivamente il Procuratore della Repubblica, dott.ssa Celi alla Prevenzione, Protezione, accosta la Punizione di chi commette atti di violenza e dichiara di fondamentale utilità, ai fini dell’imputazione, le prove acquisite tramite  il lavoro svolto dalla task force; Poi la responsabile della Comunicazione per il “Codice Rosa”, dott.ssa Repici ha coinvolto i ragazzi in una riflessione sugli atti di violenza di genere mostrando dei video esplicativi e commentandoli insieme; La coordinatrice del Servizio Sociale dell’A. O. Papardo, dott.ssa Altamore ha ritenuto opportuno fare degli esempi pratici di casi nei quali è stata coinvolta per dare supporto e assistenza a persone fragili e per questo vittime di violenza psicologica e/o fisica; Infine il docente Ordinario di Filosofia, prof.ssa Furnari si sofferma sulla differenza d’identità che vi è da  persona a persona, la quale è frutto di un vissuto unico che va rispettato e non prevaricato, pertanto la violenza è una questione di cultura. A conclusione della giornata formativa organizzata in collaborazione fra l’A. O. Papardo e il Liceo “E. Medi”, si è esteso un dibattito sul tema della “Violenza di Genere” e successivamente sono stati rilasciati gli attestati di partecipazione ai giovani intervenuti.