2 Giugno, il sindaco di Messina: “non vado alla parata ai Fori Imperiali”

Il sindaco di Messina: ”arrivano migliaia di migranti che scappano dalle guerre che abbiamo creato noi, ne muoiono centinaia a mare che il giorno dopo vengono dimenticati: è colpa del sistema occidentale, degli armamenti, del sistema politico economico messo in piedi dalla finanza malata”

AccorintiMi hanno invitato alla sfilata” del 2 giugno ai Fori Imperiali “ma non ci vado. Non sarei orgoglioso di avere tutte quelle armi davanti”. Renato Accorinti, il sindaco di Messina, convinto antimilitarista rifiuta di recarsi a Roma. Il sindaco pacifista accusa: “arrivano migliaia di migranti che scappano dalle guerre che abbiamo creato noi, ne muoiono centinaia a mare che il giorno dopo vengono dimenticati: è colpa del sistema occidentale, degli armamenti, del sistema politico economico messo in piedi dalla finanza malata”. “Di certo non dico agli altri sindaci cosa devono fare: secondo me però ci sono tante occasioni per mostrare che la pace si costruisce anche con la finanza etica. Naturalmente -chiarisce- tutto ciò non c’entra con la Repubblica e la nostra meravigliosa Costituzione”, conclude.