Un calabrese fa una strage a Genova: uccide padre e figlio per un apprezzamento non gradito

Un calabrese fa una strage a Genova: la sparatoria si sarebbe verificata al termine di una lite durante la quale il padre ha cercato di difendere il figlio

omicidio-notte-polizia-volanteSi chiama Salvatore Maio, 62enne di origine calabrese, l’uomo che ha ucciso Adriano, 51 anni e Walter Lamberti, 27 anni, dinanzi un locale a Genova. La sparatoria si sarebbe verificata al termine di una lite durante la quale il padre ha cercato di difendere il figlio. L’alterco, secondo quanto riferito alla polizia dai testimoni, sarebbe avvenuta a causa di un apprezzamento che Walter aveva fatto su una ragazza.