TaoArte, bocciatura del nuovo statuto. Sicilia Futura: “si va verso il baratro”

Andrea Raneri, segretario cittadino del movimento guidato da Beppe Picciolo, è scettico e pessimista: TaoArte “potrebbe trascinare con sé il Comune, chiamato a rispondere dell’enorme mole di debiti della fondazione”

comune municipio taorminaSiamo vicini al baratro perché se ancora a qualcuno sfugge la gravità dell’episodio, la bocciatura in Consiglio comunale del nuovo statuto di Taormina Arte rappresenta una pietra tombale sulle speranze di rilancio della Fondazione e soprattutto pone a rischio collasso le già asfittiche casse del Comune di Taormina, chiamato a rispondere dell’enorme mole di debiti della Fondazione”. Lo afferma il segretario cittadino di Sicilia Futura, Andrea Raneri che prosegue rivolgendo un appello all’assessore regionale Barbagallo perché si faccia promotore di “un pronto e risolutivo intervento da parte della Regione per evitare che lo ‘strumento0 che doveva servire a rilanciare in maniera seria e con criteri manageriali la mission di Taormina Arte diventi un boomerang devastante, i cui esiti senza adeguate risposte a breve saranno sotto gli occhi di tutti”.