Spari rivolti alla Caserma dei Carabinieri di Secondigliano, Lia Staropoli ‘ConDivisa’: “vicini ai Carabinieri”

lia staropoli“Un grave attacco al cuore dello Stato che deve rispondere con fermezza – Dichiara Lia Staropoli, presidente dell’Associazione “ConDivisa” – Siamo vicini ai Carabinieri di Secondigliano e all’Arma tutta, gli spari sembravano diretti ad uccidere, il grave episodio – Spiega la dr.ssa Staropoli – Si origina in un contesto particolare e, come se non bastasse, in tutta Italia continuano ad affermarsi ideologie pericolose che vertono a “disarmare”, a delegittimare le Forze dell’Ordine e ad incensare i criminali, complici i social network e la diffusione capillare di gruppi e slogan contro “gli sbirri”, proprio tra i giovanissimi. Queste ideologie hanno fortemente contaminato diversi strati della società e anche qualche rappresentante politico insofferente alle divise. I cittadini devono comprendere che, gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine sono i nostri migliori alleati contro ogni forma di criminalità, questo attacco è rivolto soprattutto alla sicurezza dei cittadini onesti di Secondigliano che devono schierarsi dalla parte dei Carabinieri”