Società di Navigazione Siciliana in difficoltà ma si prepara a rimediare

Ritrovatasi nel mezzo di problematiche di difficile gestione, la Società di Navigazione Siciliana (SNS) comunica che presto risolverà ogni problema

traghetto siremarSi ritrova in difficoltà la Società di Navigazione Siciliana (SNS) nata dalla joint venture tra Caronte & Tourist e Ustica Lines. Da dieci giorni la società ha sostituito la precedente Compagnia delle Isole nella gestione dell’ex Siremar. Il passaggio di gestione è diventato effettivo in due anni, periodo durante cui l’attività ha visto calare il suo rendimento.
Sulle problematiche emerse nei primi giorni di gestione, la SNS ha ritenuto necessari dei chiarimenti.  Per esempio, è stato segnalato un ritardo di due ore, lunedì scorso, della nave “Filippo Lippi“, partita da Milazzo per fare rifornimento di carburante. Il problema, ben noto alla società, è scattato in testa alla lista di problemi da sistemare: una riduzione dei tempi del processo di approvvigionamento del carburante è quello che stanno cercando di mettere in atto, onde evitare il ripetersi di episodi simili.
Altra questione riguarda la nave che collega Napoli alle Eolie, segnalata da passeggeri in protesta per l’insufficiente numero di cabine, anche in casi in cui era stata effettuata una regolare prenotazione. Stando a quanto specificato dalla SNS, il problema nascerebbe dalla sostituzione della nave Laurana usata solitamente per quella tratta, con la Pietro Veronese, più piccola e con meno capacità di trasporto di passeggeri durante la precedente gestione di Compagnia delle Isole. La società uscente non ha comunicato alla SNS il numero delle prenotazioni causando i disagi riportati dai passeggeri. La soluzione messa a punto per questo caso è l’utilizzo di un nuovo software per la gestione di biglietterie e prenotazioni; nel frattempo, i disagi vengono attenuati prevedendo il rimborso delle differenze per la diversa sistemazione in nave offerta in via provvisoria.
Il sindaco di Vulcano ha dichiarato che il porto dell’isola verrà riaperto prima del ponte del 25 aprile con conseguente soddisfazione della SNS.