Si rinnovano gli organismi dell’Associazione politico-culturale Nuova Calabria

Nuova Calabria DIRETTIVOSi rinnovano gli organismi dell’Associazione politico-culturale Nuova Calabria. Stamattina presso i locali del Residence Orchidea di Bovalino si è svolta una conferenza stampa per la presentazione del nuovo Direttivo, del Presidente e dei Responsabili delle Commissioni Tematiche per il triennio 2016-2018. A succedere al Presidente uscente Francesco Perrone sarà Bruno Squillaci, Consulente del Lavoro, già Assessore al Bilancio del Comune di Bovalino, mentre il nuovo Consiglio Direttivo sarà composto, oltre che dagli stessi Squillaci e Perrone, dal Consigliere Provinciale e Presidente della Terza Commissione Consiliare “Politiche Sociali” Alessandra Polimeno, dal Senatore Franco Crinò e da Giovanni Chinè. Il nuovo Presidente ha introdotto i lavori ringraziando la stampa, il pubblico presente ed i soci per la fiducia accordata, tracciando poi un breve profilo dell’Associazione attraverso la lettura dell’articolo 2 dello Statuto. “Nuova Calabria, ispirandosi a principi liberali, si prefigge di promuovere attraverso un corretto e sereno dibattito ed un continuo confronto con tutte le istituzioni e le componenti della società civile, ogni attività utile al coinvolgimento ed alla partecipazione attiva dei cittadini alla vita politica e culturale del territorio, in attuazione dei valori di democrazia, partecipazione, trasparenza, solidarietà e sussidiarietà. Nuova Calabria si propone di ridare primato alla politica ripartendo dall’impegno e dal senso civico, favorendo ed incentivando tutte le iniziative di carattere politico-culturale mirate ad incrementare la partecipazione mediante il riavvicinamento dei cittadini alla vita politica, promuovendo azioni ed iniziative finalizzate ad abbattere discriminazioni e marginalità sociale in tutti i contesti territoriali ove fossero presenti, contro ogni forma di violenza”.

Il presidente Squillaci ha poi invitato i movimenti, le associazioni ed i partiti appartenenti all’area politica del centrodestra, all’interno della quale si colloca Nuova Calabria, ad inaugurare una nuova stagione, che segni la fine di incomprensioni ed errori del passato, per lasciare posto ad un nuovo “patto” che abbia come obiettivo comune lo sviluppo ed il rilancio di un territorio oramai abbandonato e mortificato. “All’interno del nuovo Direttivo e delle Commissioni Tematiche di Nuova Calabria, inoltre, sono state volutamente lasciate libere alcune “caselle” perché è nostra intenzione coinvolgere in questo progetto forze nuove della società civile che si ispirino agli stessi principi che hanno determinato la nascita della nostra Associazione, perché solo attraverso la partecipazione è possibile proporre ed attuare quel cambiamento “vero” che tutti noi auspichiamo. Abbiamo appreso con favore la nascita di un movimento spontaneo di cittadini, che con passione e senso civico sta cercando di portare all’attenzione di chi ci governa le problematiche della nostra comunità. Ben vengano queste iniziative, perché rappresentano uno stimolo per chi ha ruoli di responsabilità e soprattutto perché contribuiscono a sconfiggere l’indifferenza, che rappresenta uno dei peggiori pericoli per una comunità che avverte invece il bisogno impellente di risollevarsi dall’apatia in cui è caduta in questi anni”. E’ stato poi il turno del Presidente uscente Perrone, che ha voluto caratterizzare l’ideale passaggio di consegne attraverso un appassionato intervento, ringraziando tutti i soci per l’opportunità di crescita che ha avuto in questi anni trascorsi alla guida dell’Associazione. “Sono stati anni importanti – ha proseguito Perrone – che ci hanno portato alla ribalta ed all’attenzione dell’opinione pubblica attraverso una serie di importanti iniziative che intendiamo riproporre anche nei prossimi anni”. E’ toccato poi ai due principali riferimenti politici dell’Associazione, Alessandra Polimeno e Franco Crinò, intervenire per tracciare alcuni punti fondamentali che l’Associazione intende perseguire nel prossimo futuro.

Alessandra Polimeno ha rimarcato lNuova Calabria SQUILLACI’importanza del dialogo “sereno” tra le forze presenti sul territorio quale elemento essenziale per la crescita e lo sviluppo e per riavvicinare i cittadini alla politica ed alle istituzioni. Nuova Calabria si adopererà con impegno e dedizione affinchè ogni iniziativa messa in campo possa produrre qualcosa di utile alla nostra comunità. “E’ il principio a cui mi sono sempre ispirata – ha dichiarato commossa – e cercheremo con tutte le nostre forze di migliorare il territorio in cui viviamo, per lasciare ai nostri figli un mondo migliore”. Franco Crinò ha invece portato l’attenzione dei presenti su un temi attuali ed importanti. “E’ necessario lavorare per creare una classe dirigente nuova e preparata che sappia amministrare con competenza. I tempi sono cambiati e bisogna adeguarsi alle nuove esigenze. E’ giunto il momento di predisporre un nuovo progetto di sviluppo che riesca a valorizzare le enormi potenzialità del territorio senza “avvitarsi” inutilmente in problemi non facilmente risolvibili. Le infrastrutture costituiscono certamente un ostacolo ma l’esempio della costiera amalfitana, fatte le dovute proporzioni, ci dimostra che è possibile fare turismo anche con una strada peggiore della nostra 106. Bisogna cambiare mentalità e proporsi in modo positivo. Questo è un gruppo importante che può raggiungere traguardi ambiziosi. Su Sandra Polimeno abbiamo maturato la certezza che debba rappresentare il futuro del percorso politico che ha intrapreso Nuova Calabria. Viene da una legislatura importante, in questi anni è riuscita a fare molto nonostante abbia ricevuto dal Presidente Raffa meno di quanto meritasse. Credo sia naturale da parte nostra riservarle quell’attenzione necessaria affinchè il suo futuro politico sia più importante di quello che ha già ricoperto”.

Ha chiuso i lavori Giovanni Chinè, che ha ribadito la fiducia in un gruppo coeso nel quale ha sempre creduto e che ora inizia a raccogliere i frutti di quanto di buono seminato in questi anni.

Al termine il Presidente Squillaci ha reso noti i responsabili delle Commissioni Tematiche di seguito riportati:

PARI OPPORTUNATA’ E SOCIALE – GIULIA MANGLAVITI

ISTRUZIONE – MARIANGELA AMANTE

LAVORO E WELFARE – FRANCO CALLEA E PASQUALINO CARPENTERI

ECONOMIA, FISCALITA’ E TRIBUTI: DOMENICO PANETTA

ATTIVITA’ SPORTIVE E RICREATIVE – TOMMASO VIOLI

POLITICHE GIOVANILI – MARCO VICCARI