Si allarga lo “scandalo Petrolio”: 6 persone indagate anche in Calabria [I NOMI]

Tra i nomi anche i responsabili dell’azienda “Iam” di Gioia Tauro, che, secondo le indagini, negli anni 2013 e 2014 sono stati conferiti conferiti come rifiuti non pericolosi i quantitativi di liquido tossico

scandalo petrolio calabriaSono sei le persone indagate in Calabria nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Potenza per smaltimento di rifiuti pericolosi dello stabilimento petrolifero Cova di Viggiano. Gli indagati sono: Salvatore Mazzotta, Rocco Antonio Aversa, Antonio Curcio, Giuseppe Fragomeni, Maria Rosa Bertucci e Vincenzo Morise. Gli indagati sono tutti amministratori di aziende del settore ambientale

Tra i nomi anche i responsabili dell’azienda “Iam” di Gioia Tauro, che, secondo le indagini, negli anni 2013 e 2014 sono stati conferiti conferiti come rifiuti non pericolosi i quantitativi di liquido tossico.