Sant’Anna (Rc): si chiama “Il salotto di Penelope” l’ultima iniziativa organizzata da Terramala

13020406_10209487603012011_2113464285_n (1)Si chiama “Il salotto di Penelope” l’ultima iniziativa organizzata da Terramala, associazione culturale che opera da qualche anno nel piccolo borgo di Sant’Anna, che ha come obiettivo quello di ripristinare l’antica arte femminile del lavoro del ricamo e dell’uncinetto. Ogni domenica infatti, nella sede dall’associazione, dalle prime ore del pomeriggio, donne, ragazze e bambine si riuniscono davanti a una tazza di caffè per lavorare all’uncinetto, a maglia e ricamare.E’ un laboratorio scuola, dove chi è più esperto insegna alle principianti, più che altro bambine, l’antica arte del lavoro a maglia e del ricamo. Proprio come le nostre nonne, che davanti al fuoco lavoravano a maglia e ricamavano con un’antica arte manuale, così a Sant’Anna la domenica pomeriggio le donne si riuniscono e chiacchierano mentre portano avanti il loro lavoro manuale. “L’iniziativa ricalca la tradizione di mandare nda maistra le ragazze – racconta Antonio Casella, presidente di Terramala- per imparare un’arte. Noi l’abbiamo riproposta in una chiave più moderna e social- aggiunge- creando un’occasione di aggregazione in cui confrontarsi, non solo su temi artigianali ma anche su tutti quegli argomenti che di solito si affrontano tra madri e figlie”. Il salotto di Penelope, già iniziato la scorsa domenica, continuerà con altri appuntamenti domenicali ed aperto a tutti con ingresso gratuito.L’associazione  ha in cantiere  altri eventi.

IL SALOTTO