Riconosciuto il marchio IGP all’Olio Extravergine d’Oliva di Sicilia

La Commissione Europea ha riconosciuto all’Olio Extravergine d’Oliva di Sicilia il marchio IGP, che porterà notevoli agevolazioni alle aziende

olio

L’Olio Extravergine d’Oliva siciliano ottiene, dopo lunghe negoziazioni, l’Indicazione Geografica Protetta (marchio IGP) dalla Commissione Europea. Sull’etichetta verrà perciò riportato che l’olio proviene solo da olive coltivate e molite in Sicilia, indicando un livello di qualità superiore a quello convenzionale, come fa sapere Michela Giuffida, eurodeputato Pd, membro della Commissione Agricoltura e Sviluppo rurale del Parlamento europeo. Inoltre, adesso gli agricoltori potranno beneficiare della misura 3 del PSR Sicilia per coprire i costi di certificazione del prodotto fino a 3.000 euro per azienda e dell’aiuto accoppiato per gli oliveti certificati DOP e IGP (di cui all’art.52 del Reg 1307/2013). Il marchio permetterà alle Organizzazioni di Produzioni Siciliane di accedere ai programmi di promozione nei paesi terzi e alle misure per la valorizzazione delle filiere regionali. Un grande vantaggio per l’agricoltura siciliana, che sta attraversando un momento non troppo felice.