Regione, ecco le richieste dell’Assessorato alle Infrastrutture a Ferrovie della Calabria

Palazzo-Campanella-Regione-CalabriaSu proposta dell’Assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, la Giunta ha approvato oggi – informa una nota dell’Ufficio stampa – una delibera con cui si richiede a “Ferrovie della Calabria”, in relazione alle operazioni di scissione, di realizzare i seguenti adempimenti: redigere un progetto di scissione che preveda la “scorporazione del ramo di azienda relativo alle attività di gestione e manutenzione delle infrastrutture della rete ferroviaria regionale non interconnessa”, ai fini della costituzione dell’Agenzia reti e mobilità, prevista dalla legge regionale n. 35/2015; trasmettere l’ipotesi di progetto alla Giunta Regionale entro 45 giorni. Si richiede, inoltre, a “Ferrovie della Calabria” di elaborare una ipotesi di piani economico-finanziari dei soggetti interessati al progetto di scissione utili a ridefinire i rapporti contrattuali fra: la Regione e l’Agenzia regionale reti e mobilità per quanto riguarda la concessione della rete e delle infrastrutture e il relativo corrispettivo; l’ART-CAL e Ferrovie della Calabria per quanto riguarda l’affidamento dei servizi ferroviari ed il relativo corrispettivo; l’Agenzia regionale reti e mobilità e Ferrovie della Calabria per quanto riguarda l’utilizzo dell’infrastruttura ed il relativo canone. “La realizzazione del progetto di scissione – ha detto l’Assessore Musmanno- consentirà un più efficiente impiego del personale attualmente in Ferrovie della Calabria. Una parte dei dipendenti, infatti, transiterà nell’agenzia, lasciando più snella ed efficiente la struttura dell’azienda rimanente, che dovrà confrontarsi con la concorrenza sul mercato. Allo stesso tempo, la ridefinizione della missione di Azienda e Agenzia offrirà a tutto il personale una opportunità di professionalizzazione. La scissione di ferrovie della Calabria e l’avvio dell’Agenzia reti e mobilità rappresentano un altro passo fondamentale nel processo di riorganizzazione del sistema di Trasporto Pubblico Locale in Calabria. Si sta realizzando il progetto disegnato con la legge 35/2015 che consentirà di gestire con efficienza i servizi di trasporto, migliorandone contemporaneamente la qualità nell’interesse dei cittadini”.