Reggio Calabria, Palazzo San Giorgio nei guai: il Tribunale riconosce le ragioni della Leonia

Reggio Calabria, il Tribunale di Catanzaro dà ragione alla Leonia: bufera sull’amministrazione Falcomatà

leoniaIl Comune di Reggio Calabria è nei guai: il Tribunale di Catanzaro dà ragione alla Leonia, l’azienda che si occupava della raccolta dei rifiuti in città e che vanta un credito di 35 milioni di euro. Ieri, il Giudice Ermanna Grossi ha rigettato la richiesta di sospensione per un decreto di pignoramento relativo alla somma di 6 milioni di euro. Nella sentenza il magistrato scrive “il Comune di Reggio Calabria non ha fornito la prova dell’avvenuto pagamento delle fatture per l’importo di 3.860.306,28 euro e che i motivi di contestazione delle altre fatture, così come le argomentazioni poste a sostegno della domanda riconvenzionale, debbano essere accertati”. Il procedimento è stato aggiornato al prossimo 6 ottobre, quando verrà discusso il merito della questione. Allo stato appare invece impossibile una transazione conveniente per Palazzo San Giorgio.