Reggio Calabria, operazione “Reale”, annullata con rinvio la condanna all’ex consigliere regionale Zappalà

Santi Zappalà è ritenuto colpevole del reato di corruzione elettorale aggravata: fu visto a casa di un boss della ‘ndrangheta a chiedere voti

santi zappalàBuone notizie per l’ex consigliere regionale ed ex sindaco di Bagnara, Santi Zappalà, in carcere nell’operazione “Reale”, il quale, grazie alla Cassazione gli è stata annullata con rinvio la condanna a 2 anni ed 8 mesi. L’ex politico è ritenuto colpevole del reato di corruzione elettorale aggravata. Zappalà fu visto a casa di un boss della ‘ndrangheta a chiedere voti.