Reggio Calabria, la mostra a fumetti “Il Maestrino della Musica: Francesco Cilea” sarà esposta dal 2 al 12 giugno

IMMAGINE CILEA Maestrino 35La mostra a fumetti “Il Maestrino della Musica: Francesco Cilea” realizzata dall’Accademia Pentakaris di Reggio Calabria, sarà esposta dal 2 al 12 giugno prossimi nelle prestigiose sale espositive del Castello Visconteo di Trezzo sull’Adda nell’area della città metropolitana di Milano, in occasione del “Giugno culturale Trezzese 2016”, un articolato programma di eventi culturali e musicali. L’amministrazione comunale trezzese intende così celebrare i 150 anni dalla nascita (23 luglio 1866) di Francesco Cilea, il celebre compositore originario della cittadina di Palmi, nell’area metropolitana di Reggio Calabria. L’assessore alla cultura del comune di Trezzo sull’Adda, professore Francesco Fava, nella lettera d’invito parla di “preziosa” collaborazione del professore Martino Parisi e dell’Associazione culturale musico-teatrale Pentakaris di cui è presidente e animatore, allo scopo di fare conoscere soprattutto alle giovani generazioni il musicista conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, con il linguaggio originale del “graphic novel”, una via di mezzo tra il fumetto e la letteratura. La mostra itinerante infatti, è composta da 64 tavole a fumetti, realizzate dalla “Bottega del fumetto” nell’ambito delle attività di ricerca e studio svolte dagli allievi dell’Accademia della Pentakaris, che raccontano in organica successione cronologica la vita dell’uomo e dell’artista Cilea. “Nelle tavole – affermano il professore Parisi e il maestro Domenico Loddo, responsabile della Bottega del Fumetto e docente di sceneggiatura e disegno – “si parla di una persona che ha fatto della musica la ragione della sua vita. Abbiamo adoperato la tecnica del fumetto che ovviamente non ha suoni e parole perché abbiamo ritenuto più confacente un linguaggio di simboli e segni per dare dignità e visibilità a questo grande musicista”. E’ molto soddisfatto il presidente dell’associazione Pentakaris, Martino Parisi: “Siamo orgogliosi dell’invito perché ci dà forza di continuare e a produrre nuove idee, ad intensificare gli sforzi di promuovere la cultura musicale. Soprattutto in un momento di particolare delicatezza come quello vissuto attualmente dall’Accademia Pentakaris e dalla sua sede di Gallina sulle colline di Reggio Calabria”. Ed altrettanto “è un onore portare la mostra su Cilea a Trezzo sull’Adda la cui bellezza paesaggistica è unica al mondo tanto da essere citata ne “I Promessi Sposi” di Alessandro Manzoni, e il suo suggestivo panorama fa da sfondo alla “Gioconda” di Leonardo da Vinci e in altri suoi celebri dipinti”.