Reggio Calabria, illustrata la tre giorni di iniziative Aido sulla donazione degli organi

DA SINISTRA:Panuccio Conti Leone Pavone RomeoSarà una full immersion di iniziative sulla cultura della donazione degli organi quella promossa dalla Presidenza della AIDO “Salvatore Versace” di Reggio Calabria nei giorni 16, 17 e 18 aprile. Il programma è stato illustrato in conferenza stampa dal presidente Nicola Pavone con Guido Leone, componente dell’ufficio di presidenza, presenti tre degli otto partners che hanno aderito alle manifestazioni, il presidente dell’Avis Antonio Romeo,il presidente Fipav Mimmo Panuccio e Lilly Conti del Lions Club Reggio Calabrtia Host. Altri partners sono il Circolo del Tennis “Polimeni”, la Fondazione Mediterranea, Città del Sole edizioni, Progetto 5 e il Liceo A rtistico “Preti- Frangipane” di Reggio Calabria. L’Aido ha ricevuto anche l’autorevole patrocinio del Consiglio regionale della Calabria, della provincia e del comune di Reggio Calabria. Le attività inizieranno domani sabato ,alle 10,30, presso l’aula magna del Liceo Artistico dove la Nazionale Italiana di Pallavolo Trapiantati incontrerà gli studenti delle scuole della città. Domenica 17, alle ore 9,30, presso il palazzetto dello sport di Botteghelle avrà luogo un triangolare di pallavolo con la nazionale trapiantati. Nella stessa giornata, alle ore 18,00 , presso la sala d’arte dell’associazione culturale Le Muse si svolgerà una tavola rotonda sul tema: ”Il mondo della donazione tra etica e scienza”. Converseranno Nicola Pavone, Giovanna Campolo, Franca Arena Tuccio e Valerio Misefari. Il clou delle manifestazioni è previsto per lunedì 18 aprile, alle ore 9,00, presso l’auditorium Nicola Calipari del Consiglio regionale della Calabria. Qui alla presenza delle scolaresche partecipanti al concorso “A.I.D.O. è/e VITA” saranno premiati gli studenti vincitori delle varie sezioni :disegno o dipinto , spot e breve filmato. La mostra delle opere degli studenti potrà successivamente essere visitata presso il liceo artistico nei giorni feriali dal 27 aprile al 21 maggio c.a. Al concorso hanno partecipato  17 istituti di ogni ordine e grado della città di Reggio .Tanta partecipazione che, come ha affermato il presidente Pavone, gratifica gli organizzatori ma che testimonia di come il messaggio veicolato nei mesi scorsi nelle scuole cittadine in vari incontr sia stato recepito dagli allievi, destinatari privilegiati dell’azione educativo/formativa dispiegata in questi anni dalla presidenza della Associazione. I lavori degli studenti sono stati esaminati da una commissione composta da Pavone, Geria, Marrapodi, Caridi, Poletti, Palmenta, Mallamo, De Angelis Del Medico,  Biondi e Cotrupi. Pavone nel suo intervento non ha mancato di sottolineare come l’impegno della associazione è continuo e finalizzato alla crescita della cultura della donazione.Il numero della richiesta dei trapianti è superiore all’offerta, e ,purtroppo, il sud del nostro Paese non brilla certo per donazione di organi. Pavone ricorda, infine, come oggi si possa  dichiarare la propria volontà a donare anche presso l’ufficio anagrafe comunale che ha già attivato il servizio di registrazione.