Reggio Calabria, i Carabinieri rispondono all’escalation criminale: il plauso dell’Associazione Condivisa al col. Falferi

12968575_10207888638525529_1617049350_nLa costante attività di controllo e di prevenzione da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio di Calabria guidati dal Colonnello Lorenzo Falferi continua a conseguire importanti successi contro la criminalità organizzata – dichiara Lia Staropoli, presidente dell’Associazione “ConDivisa” – i controlli e le perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di pregiudicati inseriti nelle locali cosche di ‘ndrangheta hanno consentito ai Carabinieri di Reggio di Calabria, con l’ausilio dei Militari dell’Arma dello Squadrone Eliportato Cacciatori, il ritrovamento di un arsenale nel territorio di Arghillà, zona interessata da ben 15 arresti da parte dei Carabinieri solo qualche settimana addietro. Inoltre, nell’ambito della stessa attività di controllo, i Carabinieri della Stazione di Bianco, unitamente ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno tratto in arresto un 43enne di Africo – E conclude esortando i cittadini a non fermarsi ai proclami ma, a cooperare concretamente con le Forze dell’Ordine per la sicurezza di tutti – Indubbiamente l’ausilio dei cittadini potrebbe agevolare ulteriormente l’attività degli uomini e delle donne delle Forze dell’Ordine perché il controllo del territorio e la sicurezza dovrebbero essere un obbiettivo comune tra cittadini e Forze dell’Ordine”.