Reggio Calabria, festa dello sport alla “Pinetina” nel 50° anniversario dell’ Associazione Italiana Allenatori di Calcio

CozzaFesta dello sport alla “Pinetina” di Reggio Calabria nel 50° anniversario dell’ Associazione Italiana Allenatori di Calcio. Un parterre de rois” per festeggiare l’evento organizzato dal Direttivo Provinciale dell’AIAC reggina con la supervisione dell’AIAC regionale. All’appello hanno risposto oltre 50 tecnici reggini con Ciccio Cozza in cattedra. Pietro Melia responsabile della Commissione Regionale, con un radiocronista di eccezione come Tonino Raffa, storica voce di “Tutto il calcio minuto per minuto” che ha colloquiato ed intervistato Cozza ed un ospite d’eccezione il dott. Iacopino DG del Modena Calcio oggi, e della grande Reggina ieri. Commovente la testimonianza di Gianni Citra, giornalista e tecnico dal ’71, anno in cui si tenne a Reggio Calabria il primo corso per allenatori con Ferrari. E poi una sfilata di personaggi che hanno fatto la storia del calcio reggino raccontandola con la passione di un tempo, in un amarcord toccante e ricco di contenuti e pathos. Proiezioni e filmati della storia dell’AIAC a cura di Lele Pilato presidente regionale e del suo vice Saro Bellè, che, nella qualità di presidente AIAC della provincia di Reggio Calabria, ha ringraziato, uno per uno, tutte le autorità presenti che hanno voluto festeggiare l’anniversario. Tra gli altri, Gianni Verduci, tecnico tesserato e vice presidente della Provincia che alla fine ha consegnato tre libri di grande valore “Gente di Calabria” a Cozza, a Pilato e a Bellè. E poi Nino Zimbalatti, assessore allo sport del comune di Reggio Calabria delegato da Falcomatà che ha fatto giungere un messaggio di auguri al pari del presidente del Coni Caridi, di Condipotero presidente del Coni regionale, di Nevio Orlandi e di Peppe Geria. Accorato l’intervento di Praticò presidente della SSD Reggio Calabria. Bellè ha voluto ringraziare Gianni Cilione, presidente della Reggio 2000 per l’ospitalità, Pietro Melia, suo collega e storico direttore di OggiSud negli anni 80, Pino Modafferi decano degli allenatori reggini, Salvatore Laiacona responsabile del settore giovanile della Reggina 1986, Tonino Raffa che ha esaltato i valori e gli ideali che lo sport sapeva esprimere una volta “quando ancora il calcio non si era consegnato mani e piedi alle televisioni commerciali”, il giovane cronista _Nino Neri, quindi Mommo Mesiti consigliere nazionale AIAC il quale ha ricordato il compianto Stefano Viola e via via tutti coloro che hanno voluto partecipare ad una splendida serata di revival calcistico nel corso della quale vi è stata massima distensione con un dibattito a volte piccante animato da Peppe Condemi sull’argomento controverso dei “fuori quota” verso il quale, peraltro, l’Associazione si è da tempo schierata contro.

Saro Bellè