Reggio Calabria, due arresti per furto aggravato e produzione di droga

carabinieriNella giornata di ieri a Reggio Calabria, i Carabinieri hanno tratto in arresto Sgarano Giuseppe, di anni 52, e Palamara Rocco, di anni 62, entrambi da Scilla e già noti alle forze dell’ordine, per i reati di furto aggravato continuato in concorso e produzione di sostanze stupefacenti o psicotrope poiché sorpresi dai militari operanti all’interno di un appartamento in disuso, in Reggio Calabria, ove sono state rinvenute nr. 323 piante di verosimile “marijuana”, di altezza variabile dai 50 ai 70 cm e, con l’ausilio di personale dell’Azienda E.n.el., un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, realizzato appositamente per la coltivazione del predetto stupefacente, al fine di gestire numerosi timer e ventole d’aerazione.