Reggio Calabria: domenica al Parco Caserta tra soddisfazione e preoccupazione

Sit-in Parco Caserta (2)“Anche la scorsa domenica il Parco Caserta ha ripreso vita, grazia alla folla di bambini che vi ha trascorso qualche ora a giocare tra gli alberi dando sfogo alla propria creatività con pennelli, colori, gessetti, carta e pietre: una splendida mattina di primavera resa speciale dagli sforzi del Comitato, dall’entusiasmo dei ragazzi di Joy’s Animation e del bravissimo disegnatore Umberto Giampà, dal sostegno concreto di Pipari Premiers & Communication e soprattutto dalla partecipazione di tanti cittadini che, con la propria presenza, hanno voluto testimoniare il proprio impegno a favore di un’area da tempo al centro di discutibili manovre speculative. Ancora una volta, chi ha partecipato a questa festa ha potuto percepire quanto la nostra città abbia bisogno di luoghi di aggregazione, quanto sia importante che uno splendido scenario naturale come quello del Parco Caserta venga adeguatamente valorizzato a beneficio di una città tanto povera di verde: ed è stata grande, non lo neghiamo, la soddisfazione nel vedere lo stupore e la riconoscenza di tanti cittadini sinceramente ammirati di quanto, in così poco tempo, siamo riusciti a realizzare. L’evento di domenica ha costituito però anche l’occasione per informare i cittadini di una nuova situazione preoccupante e decisamente opaca, che riguarda le sorti del Parco”, scrive in una nota il Comitato per la Salvaguardia dell’Area di Parco Caserta. “Già da qualche giorno – prosegue la nota- sono infatti iniziati i lavori di sistemazione della parte superiore del Parco Caserta, ospitante l’omonimo centro sportivo: tali lavori, per quanto può evincersi dalle vaghe notizie riportate dai media nei mesi passati, non sarebbero limitati alla sistemazione delle strutture esistenti ma dovrebbero consistere in un generale riassetto dell’area, ove solo si pensi che è stata pubblicizzata la realizzazione di  un campo polivalente di calcetto e pallavolo, di  un campo da bocce, di aree giochi per i bambini, aree relax e zone di facile accesso per i disabili, nonché di un’area parcheggio che, secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe avere accesso non solo dall’ingresso carrabile in cima a via Rosselli, ma anche da quello, sito nel bel mezzo dell’area verde, prospiciente all’asilo comunale “Parco Caserta”, con conseguente transito di autoveicoli per tutta la lunghezza del parco. Lungi da noi -aggiunge la nota- l’idea di spacciare per certezza quella che, ad oggi, è solo una voce di corridoio (pur se di provenienza decisamente qualificata): ma, ci chiediamo, è normale che interventi di questa consistenza vengano realizzati senza che i cittadini abbiano ricevuto informazioni specifiche ed adeguate? In effetti si continua ad annunciare a mezzo stampa che il parco continuerà ad essere polmone verde e nel contempo diverrà un centro sportivo d’eccellenza, ma sempre in termini molto vaghi e soprattutto senza mai mostrare il progetto dettagliato di quanto si intende realizzare. In queste condizioni riteniamo indispensabile che la Giunta, già da noi informalmente sollecitata, fornisca immediati chiarimenti sulla situazione descritta, anche in considerazione del fatto che i lavori sono già iniziati: viste le numerose ferite già inferte al Parco nei mesi passati, pretendiamo massima trasparenza di modo che cittadini, partiti ed associazioni possano verificare l’opportunità degli interventi deliberati prima che gli stessi vengano realizzati”, conclude la nota.