Reggio Calabria, “bravata” di 4 ragazzini nel centro storico: tanta paura, ma tutto finisce con una… ramanzina

Reggio Calabria, paura di scippo in via Tripepi: coinvolti quattro giovanissimi adolescenti, tutto è finito con un duro rimprovero

polizia (3)Tanta paura pochi minuti fa, intorno alle ore 18:00, nel centro storico di Reggio Calabria e precisamente in via Demetrio Tripepi dove una donna alla guida di un’automobile ha chiesto l’intervento della Polizia chiedendo aiuto perchè un gruppo di ragazzini aveva tentato di scippare la madre seduta accanto a lei nell’automobile. I ragazzi, effettivamente, avevano aperto lo sportello della macchina ma non sono andati oltre. Forse era soltanto uno scherzo, forse avevano davvero cattive intenzioni e le urla delle due donne li ha fatti scappare. Fatto sta che la Polizia è prontamente intervenuta e li ha individuati e controllati fino a riscontrare che non c’era nulla di particolare. Essendo giovanissimi, tra 13 e 14 anni, gli agenti hanno provveduto all’identificazione e hanno contattato i genitori.

Il primo, giunto sul posto, ha dato vita ad un durissimo sfogo nei confronti del figlio, reo di frequentare “cattive compagnie” e l’ha redarguito con una ramanzina molto severa, urlando anche agli altri giovani di non cercarlo mai più sotto gli occhi incuriositi di decine di reggini che avevano assistito alla scena.