Reggio, approvato l’atto di indirizzo per la raccolta delle iniziative per il programma dell’Estate Reggina 2016

palazzo san giorgioL’Amministrazione comunale guidata da Giuseppe Falcomatà, ha approvato con delibera di Giunta l’atto di indirizzo per l’attivazione delle procedure per la raccolta delle manifestazioni d’interesse per la programmazione delle iniziative da realizzare nell’ambito dell’Estate Reggina 2016 da svolgersi dal 21 giugno al 21 settembre 2016. L’approssimarsi della stagione estiva costituisce per la nostra città, l’occasione per assicurare un’offerta turistica e culturale qualificata. Tutte le manifestazioni, contribuiranno alla valorizzazione degli aspetti culturali, sportivi e artistici, alla promozione dell’immagine di Reggio ed all’incremento turistico. Il Castello Aragonese, la Pinacoteca Civica, il Grande Albergo Miramare, Piazza Castello, Piazza Duomo, Piazza Italia, il Lungomare Italo Falcomatà e l’Arena dello Stretto, Piazza Indipendenza, l’Arena Tempietto a mare, la Villa Comunale, Piazza Carmine, Piazza Orange, le scalinate storiche del centro urbano e gli spazi all’aperto nei quartieri di Catona, Gallina, Gallico, Pellaro, Ortì e nelle altre frazioni cittadine saranno le aree destinate alla realizzazione degli eventi. Già nei prossimi giorni sarà avviata, attraverso un avviso pubblico, la raccolta delle candidature delle proposte progettuali riferite al Programma “Estate Reggina 2016” che saranno successivamente presentate e adeguatamente pubblicizzate.  «Anche quest’anno i protagonisti principali dell’estate, saranno proprio operatori economici e turistici, associazioni e soggetti privati che vogliano proporre e realizzare iniziative da inserire nel programma dell’Estate Reggina 2016» ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Falcomatà. «L’idea è quella di trasformare la nostra città in un grande teatro a cielo aperto – ha aggiunto il primo Cittadino di Reggio Calabria – gli scenari fantastici che ci offre lo Stretto faranno da palcoscenico alle iniziative in programma. Sono convinto che sarà un cartellone ricco di eventi importanti che ci consentirà di promuovere attività culturali, sportive ed artistiche di grande valore, senza pesare sulle casse comunali e quindi sulle tasche dei cittadini, già vessati dall’elevata tassazione imposta dal piano di rientro per i debiti delle passate gestioni». «Fin dal primo giorno abbiamo inaugurato quest’esperienza amministrativa con l’idea di condividere il governo della città con i cittadini, le associazioni, le imprese del territorio. L’obiettivo – ha concluso il Sindaco Falcomatà – è quello di valorizzare le migliori energie che sono presenti nel contesto urbano e proiettarle nel panorama culturale ed artistico nazionale ed internazionale, ricostruendo l’immagine ed il ruolo della nostra città»