Referendum Trivelle, in Calabria è un flop storico: Provincia di Reggio Calabria maglia nera d’Italia

Referendum Trivelle: il quorum è stato raggiunto solo in Basilicata, dove ha votato il 50,4% degli aventi diritto. In tutte le altre Regioni il dato dell’affluenza è stato abbondantemente sotto il 50%

referendum trivelle (4)E’ scivolato via snobbato dai più il referendum sulle trivelle. Un flop storico a dir poco clamoroso visti i dati. Di certo questo 17 aprile sarà ricordato come il giorno del flop totale di affluenza in Italia in un elezione (32%).

Il quorum è stato raggiunto solo in Basilicata, dove ha votato il 50,4% degli aventi diritto. In tutte le altre Regioni il dato dell’affluenza è stato abbondantemente sotto il 50%, addirittura del 23% in Trentino Alto Adige, del 26% in Campania e Calabria, del 28% in Sicilia. Le Regioni che più si sono avvicinate al referendum sono state la Puglia con il 41% di affluenza e il Veneto con il 38%.

In Calabria i dati sono inquietanti: referendum trivelle (1)Catanzaro e Cosenza sfiorano il 30%, Vibo Valentia e Crotone si attestano rispettivamente al 23% e 24%, mentre Reggio Calabria è la maglia nera d’Italia con il suo 22:20%. Per la provincia reggina alcuni dati meritano l’attenzione: Platì all’8,2%, Africo all’11,94%, Bruzzano 9,22%, Cardeto al 12%, Ciminà al 9%, Giffone all11%, Roccaforte al 9,73%, San Luca al 7%. Roccella Jonica e Villa San Giovanni sono i migliori comuni in termini di affluenza si attestano sul 28%.