Referendum Trivelle, Falcomatà come Renzi: diserta le urne e adesso ha in dote una Reggio più vicina al premier

Referendum Trivelle, Reggio Calabria una delle città d’Italia con la più alta astensione: non è andato a votare neanche il Sindaco Falcomatà

premier renzi sindaco falcomatàReggio Calabria è stata una delle città d’Italia con la più bassa affluenza alle urne per il Referendum sulle concessioni delle trivellazioni in mare: è andato a votare appena il 25,18% dei cittadini, meno di 36 mila elettori (su 143 mila aventi diritto), di cui 32.800 hanno votato “Sì”. Anche il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha disertato le urne, seguendo la linea “renziana” del suo partito e adesso può portare in dote una città più vicina al premier cercando di rivendicare questa vicinanza sui tavoli governativi che possono dare nuova linfa (ci riferiamo al “vil denaro”) per restituire alla città quello sviluppo che sembra perduto.