Protocollo d’intesa con la RAI per promuovere 12 città italiane nel mondo: c’è anche Reggio Calabria

Reggio Calabria dall'altoUn accordo innovativo tra l’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani e RaiCom, la societa’ commerciale che agisce su mandato di Rai, per valorizzare e promuovere le eccellenze del nostro Paese, in Italia e nel mondo, attraverso progetti che abbiano al centro i comuni, “biglietto da visita dell’Italia nel mondo”. E’ stato firmato oggi dall’amministratore delegato di RaiCom, Luigi De Siervo, e l’Anci, presenti, tra gli altri, i primi cittadini di Firenze, Reggio Calabria, Ascoli Piceno, Chieti, nella sede dell’Anci. L’accordo si sviluppera’ nell’arco di tre anni e prevede una prima fase che coinvolgera’ 12 comuni pilota (tra i quali Torino, Genova, Lecce, Catania, Reggio Calabria). “Mai c’e’ stato un progetto sistematico che coinvolgesse cosi’ da vicino i territori“, ha detto il primo cittadino di Firenze, Dario Nardella, coordinatore delle citta’ metropolitane.

13082591_1151492178203319_1458582877900416656_nSi parlera’ dell’Italia attraverso il racconto dei comuni“. “Il lavoro con questi 12 comuni, a livello sperimentale, partiranno gia’ nelle prossime settimane – ha spiegato De Siervovogliamo portare in Italia e nel mondo le nostre eccellenze, parlando nella lingua dei Paesi in cui le racconteremo“. Si raggiungeranno, in tal modo, oltre 400 milioni di persone a cui saranno illustrate le eccellenze italiane nel mondo. “Lavoreremo con ciascun comune – ha aggiunto De Siervoospitando quelle eccellenze all’interno di trasmissioni che sono gia’ in onda. Format ad hoc saranno possibili solo in alcuni casi, come per Matera 2019, capitale europea della cultura“. Il sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, ha ricordato che il patrimonio culturale italiano rappresenta oltre il 50% del patrimonio mondiale, “questa e’ una occasione straordinaria per mettere in evidenza nel mondo i nostri numerosi tesori nascosti“.