Previsioni Meteo: caldo record in aprile al Sud, poi torna il freddo con maltempo estremo

Previsioni Meteo, il punto per i prossimi giorni: ancora più caldo tra il weekend e la prossima settimana, temperature senza precedenti fino a oltre +35°C al Sud ma dopo il 23-24 aprile torna il freddo con maltempo estremo

previsioni-meteo-caldo-aprile-2016-1-640x495Le Previsioni Meteo per i prossimi giorni sono particolarmente estreme per l’Italia: dopo gli sbalzi termici delle ultime ore, ci aspetta un’altra grande “vampata” di calore che inizierà nel weekend, tra sabato 16 edomenica 17, e si intensificherà ulteriormente nella prossima settimana, in modo particolare nella prima metà della settimana tra lunedì 18 e venerdì 22 quando l’anticiclone SubTropicale porterà nel nostro Paese un’eccezionale ondata di caldo senza precedenti per il mese di aprile con temperature di oltre+35°C in molte Regioni del Centro/Sud, addirittura fino a +37/+38°C in Sicilia, tipicamente estive al punto da stravolgere ogni record storico.

Il caldo non si limiterà al Sud, ma si estenderà a tutta l’Itermometro-caldotalia e anche a gran parte d’Europa con temperature eccezionali fin in Germania, Danimarca e nella penisola Scandinava. Proprio nel cuore dell’Europa la colonnina di mercurio toccherà punte di quasi +30°C per la prima volta nella stagione, mentre la lingua calda in risalita dal Sahara è ben visibile in tutte le mappe con le previsioni termiche per i prossimi giorni. Proprio dal Sahara, arriverà sull’Italia anche tanta sabbia del deserto per l’ennesima volta in questa stagione.

In questo modo anche il mese di ap172960_caldo_termometro_1-300x225rile, come ormai accade dallo scorso autunno, si concluderà con eccezionali anomalie termiche positive, certamente superiori anche a quelle di febbraio, in tutt’Italia e in modo particolare al Centro/Sud che già nei giorni scorsi ha vissuto giornate dal clima tipicamente estivo con spiagge gremite di bagnanti fuori stagione.

Ma attenzione: siamo ancora a metà aprile ed è assolutamente impossibile immaginare che l’estate sia già arrivata. Questi sbalzi termici sono molto pericolosi: nella seconda metà del mese e nel prossimo maggio, inevitabilmente, arriveranno sull’Italia numerosi impulsi freddi e instabili da nord, e l’alternanza tra queste sferzate fredde e vampate di calore di simile portata come quella dei prossimi giorni, non potrà fare altro che alimentare fenomeni meteo estremi

Le mappe a lungo termine sono impressionanti: traCaldo sabato 23 e domenica 24, infatti, il gran caldo potrebbe essere sostituito da una nuova ondata di freddo che provocherebbe “botti” mostruosi, in termini di temporali con grandine e tornado, a causa di contrasti termici tipici di altri Continenti rispetto all’Europa e all’area Mediterranea. Ne vedremo delle belle: sarà una primavera estrema da tutti i punti di vista. E a fronte di questi giorni con così tanto caldo anomalo non c’è proprio nulla di cui gioire.