Parco dei Nebrodi: controlli per prevenire attività sportive illecite come fuoristradismo e motocross [FOTO]

1Uomini del Corpo Forestale della Regione Siciliana di stanza al Distaccamento di Cesarò e del Corpo di Vigilanza del Parco dei Nebrodi dei Distaccamenti di Caronia e Longi, sono stati impegnati in attività di controllo del territorio al fine di prevenire e reprimere illeciti ambientali ed in particolare le attività sportive illecite (fuoristradismo e motocross).
Durante l’attività posta in essere è stato riscontrato un grave danneggiamento dei pascoli e dei sentieri all’interno dell’area protetta dovuto al continuo passaggio di automezzi e motoveicoli con conseguentemente asportazione di suolo a valle e contemporanea azione corrosiva delle acque di scorrimento. Numerosi sono stati i controlli effettuati agli automezzi fuoristrada in transito lungo la dorsale dei Nebrodi da P.lla Femmina Morta fino alla località Biviere. Sono state elevate diverse sanzioni amministrative, per violazioni delle norme in materia ambientale – regolamento del parco D.A. 560/11 del 4/8/1993.
Nonostante i frequenti controlli effettuati, l’andamento del fenomeno risulta essere in aumento, per tale motivo tali attività di controllo verranno potenziate e ripetute su tutto il territorio protetto, al fine di garantire ai corretti fruitori sicurezza e tranquillità, elementi essenziali per trascorrere una favolosa giornata all’interno dell’area protetta. L’operazione è frutto di una attenta e prolungata azione di controllo condotta in sinergia tra Corpo Forestale della Regione Siciliana e Parco dei Nebrodi, la cui reciproca collaborazione contribuisce alla sicurezza dell’area anche nelle zone più marginali, ma di alto valore ambientale e naturalistico.