Operazione Colombiani d’Aspromonte, Staropoli ‘ConDivisa’: “‘ndrine senza tregua grazie ai Carabinieri”

lia staropoliPlauso ai Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria Coordinati dal Colonnello Lorenzo Falferi che, con l’ausilio di unità cinofile, dell’8° Nucleo Elicotteri CC di Vibo Valentia e dello Squadrone CC Eliportato Cacciatori “Calabria” guidati dal Ten. Col. Maurizio Biasin hanno realizzato stamane la brillante operazione “Colombiani d’Aspromonte” – Dichiara Lia Staropoli Presidente di “ConDivisa” – ‘ndrine senza tregua grazie ai Carabinieri, le indagini investigative, condotte da militari del Gruppo di Locri Coordinati dal Colonnello Pasquale Toscani, dai Carabinieri della Compagnia di Locri guidati Capitano Rosario Scotto di Carlo e della Compagnia di Bianco coordinati dal Capitano Ermanno Soriano, del Comando Stazione CC di San Luca e dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, coordinate dalle Procure della Repubblica presso i Tribunali di Locri e di Palmi, hanno portato all’ arresto di 30 persone ritenute responsabili, a vario titolo di traffico di armi ed ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, eroina e marijuana, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi, furti venatori e caccia di frodo. Soggetti – conclude la Nota– Ritenuti contigui alle ‘ndrine di San Luca degli STRANGIO e GIORGI note per i fatti di sangue inerenti la faida di San Luca e la c.d. “Strage di Duisburg.