‘Ndrangheta: sarà sentita a Cosenza la moglie del boss defunto Michele Bruni

tribunaleLa prossima settimana la moglie del boss defunto Michele Bruni, sarà sentita dalla Corte d’Assise di Cosenza. La decisione è stata presa dal presidente della Corte, Giovanni Garofalo, dopo la richiesta del pubblico ministero Eugenio Facciolla di sentire vecchi e nuovi pentiti nello stralcio del processo ‘Tela del ragno’. Ciò fa riferimento all’operazione contro i presunti capi e gregari del clan Perna-Cicero di Cosenza, Gentile-Africano-Besaldo di Amantea, Scofano-Martello-Rosa-Serpa di Paola, e Carbone di San Lucido. Oggi la Corte  d’Assise di Cosenza, ha sciolto la riserva su Edyta Kopaczynska mentre il prossimo 2 maggio decidera’ se ascoltare gli altri collaboratori di giustizia, cioè: Daniele Lamanna e Franco Bruzzese, che da alcune settimane hanno deciso di vuotare il sacco, e anche i pentiti Adolfo ed Ernesto Foggetti, Mattia Pulicano’. Il 3 maggio invece, verrà ascoltata la moglie del boss Michele Bruni.