‘Ndrangheta, operazione “Acero bis”: arrestato un 53enne nel reggino

L’arrestato è stato ristretto presso l’abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari come disposto dall’A.G.

Carabinieri _ 123I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Locri, unitamente ai colleghi della Stazione di Gioiosa Jonica, hanno tratto in arresto Jerinò Domenico Antonio, 53enne commerciante del posto, destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare emessa nell’ambito dell’operazione “Acero bis” in quanto ritenuto responsabile di usura. Lo stesso, dopo essersi reso irreperibile dal 2.4.u.s. – a suo dire per motivi di lavoro – durante l’esecuzione dei provvedimenti restrittivi, si è presentato spontaneamente presso gli uffici della locale Stazione. L’arrestato è stato ristretto presso l’abitazione di residenza in regime di arresti domiciliari come disposto dall’A.G..