Messina. Spicuzza risponde alle accuse di Eller: “la colpa non è dei revisori”

Le dichiarazione dell’assessore al bilancio, Eller, hanno aperto un’aspra polemica con il Presidente dell’Ordine dei Commercialisti, Enrico Spicuzza, che viene accusato di cercare il pelo nell’uovo nei bilanci del Comune di Messina

Luca_Eller_VainicherAd Enrico Spicuzza, presidente dell’Ordine dei commercialisti, non non vanno giù le accuse dell’amministrazione rivolte nei suoi confronti e risponde a tono all’assessore Eller Vainicher che lo addita come colui che va a cercare “il pelo nell’uovo” nei bilanci comunali del triennio della giunta Accorinti.

Spicuzza in un’intervista pubblica difende i revisori di conti, rei di aver applicato le norme giuridiche che disciplinano il loro lavoro. “Un bilancio si fa rispettando tutti gli elementi. Non sono peli nell’uovo, sono norme di finanza pubblica, non si fanno i bilanci con l’immaginazione e la fantasia” ha controbattuto Spicuzza.

Accusa, inoltre, il Comune di non aver svolto il proprio ruolo di contabilità negli ultimi anni. Dichiarazioni pesanti nei confronti di un’Amministrazione comunale che ha peccato troppo spesso di leggerezza e che adesso si ritrova con l’acqua alla gola.