Messina, Peloritana ter: arrivano le assoluzioni

L’accusa di estorsioni cade in giudizio: un solo imputato, afferente al clan Sparacio, è stato condannato fra gli otto indagati

Tribunale-di-MessinaSi è chiuso quasi con un nulla di fatto il processo relativo alle estorsioni perpetrate dal Clan di Luigi Sparacio in città. Il bilancio dell’operazione “Peloritana”, come venne ribattezzata all’epoca, è di una condanna e 7 assoluzioni, almeno in questo terzo troncone di processo. Lorenzo Farinella dovrà scontare 8 anni di reclusione, mentre Antonino Genovese, Giuseppe Pellegrino, Daniele Freni, Pasquale Erba, Bruno Gentile, Marcellino Freni e Francesco Puleo sono stati assolti per non aver commesso il fatto. A dispetto del magro bilancio in giudizio, altri esponenti del clan sono già stati condannati per il quadro emerso dalla medesima inchiesta.