Messina, immobili nei paradisi fiscali: bufera su Formica. Il parlamentare si difende: sono calunnie

La procura della Corte dei Conti attacca l’esponente di Forza Italia: ha distratto patrimonio al fisco per evitare che fosse aggredito in caso di condanna per danno patrimoniale

Santi FormicaSanti Formica, ex assessore alla Formazione, disporrebbe di 48 immobili nel paradiso fiscale di Jersey: la procura della Corte dei Conti, diretta da Giuseppe Aloisio, ha contestato al deputato regionale l’utilizzo di questo espediente per evitare che le stesse proprietà, acquisite in passato, potessero essere intaccate in caso di riconosciuto danno patrimoniale nelle sue attività istituzionali. L’esponente di Forza Italia, però, ha respinto ogni addebito, negando di aver mai costituito società offshore: “Nel 2013 ho costituito un Trust assolutamente trasparente, con sede legale in Italia e che paga le tasse nel nostro paese. Tale scelta, assolutamente lineare, è stata fatta nell’esclusivo interesse dei miei figli. Nel merito – ha concluso Formica - preciso che si tratta di 5 immobili e svariati spezzoni di terreni“.