Messina: fruttivendolo centrato da un colpo di pistola. I carabinieri indagano sull’accaduto

L’uomo colpito alla gamba e al piede è un fruttivendolo quarantenne che ieri si è recato al pronto soccorso del Policlinico di Messina e successivamente ha raccontato l’accaduto agli inquirenti

pistolaSono ancora in corso le indagini per il colpo di pistola che ieri ha colpito alla gamba e al piede un fruttivendolo nella zona sud, nei pressi di Minissale. Il quarantenne si è presentato al pronto soccorso del policlinico di Messina per farsi curare le ferite e successivamente ha denunciato ai Carabinieri la vicenda.

Nel tardo pomeriggio di ieri si sarebbe trovato in in via Marco Polo e un uomo con il volto coperto si sarebbe avvicinato intimandogli di consegnare il denaro che aveva addosso, successivamente, quasi accidentalmente o forse per una reazione della vittima, è partito il colpo che gli ha provocato i due fori: uno alla gamba e l’altro, arrivato accidentalmente al piede.

Al momento l’identità dell’esecutore rimane un’incognita, intanto la Compagnia dei Carabinieri di Messina Sud sta indagando sulla vicenda per scoprire quale sia stato il movente  e quali le modalità che hanno spinto l’uomo a sparare