Messina, femminicidio Benghaloum: il CeDAV sarà parte civile

Riconosciuto il diritto dell’associazione ad essere in aula contro Faouz Dridi, marito e autore reo confesso del femminicidio Benghaloum

Omayma-BenghaloumLa CeDAV Onlus si costituirà parte civile nel processo contro Faouzi Dridi, il tunisino di 54 anni reo confesso che nel settembre scorso ha assassinato la moglie, Omayma Benghaloum, mediatrice culturale in città. L’associazione, da anni in prima linea contro le violenze domestiche, è stata ammessa pur con qualche riserva espressa dal pm Pietro Vinci.