Messina, entrano in gioielleria ma solo per rapinare i dipendenti

Strano colpo in via Risorgimento: i dipendenti rapinati sono stati chiusi in uno sgabuzzino. I beni venduti dalla gioielleria invece non sono stati trafugati

pistolaUna banda di ladri, composta da almeno due persone con viso coperto da uno scaldacollo, è entrata in azione ieri sera in via Risorgimento: a esser presa di mira è stata una gioielleria. Il colpo, però, ha incuriosito le forze dell’ordine: i beni venduti dall’esercizio non sono stati toccati, mentre i dipendenti – costretti in uno stanzino – sono stati spogliati dei propri contanti. Preso il piccolo bottino, i due malfattori si sono dati alla macchia, mentre le autorità sopraggiunte hanno preso in consegna i nastri della videosorveglianza.