Messina, arso vivo: sessantenne muore carbonizzato in campagna

L’operaio di origini brolesi stava “pulendo” un terreno dalle sterpaglie: il vento gli è stato fatale

vigili-del-fuocoUna tragedia che si è consumata rapidamente e in maniera dolorosa: Gioele Palmeri, 60enne di origini brolesi, padre di famiglia con cinque figli, è rimasto vittima di un incidente mortale avvenuto a Ficarra nella mattinata di ieri. L’uomo doveva sgomberare un terreno privato dalle sterpaglie e, in compagnia di un operaio amico, dopo aver raccolto gli sfalci aveva deciso di appiccare il fuoco. Il vento, però, ha cambiato la direzione delle fiamme e un rogo si è sprigionato rapidamente attorno all’uomo, arso vivo in pochissimi minuti. I Vigili del Fuoco del distaccamento di Patti, accorsi in zona insieme alla Polizia Municipale, sono arrivati quando già non c’era più nulla da fare e hanno potuto a malapena recuperare ciò che restava del cadavere ustionato dell’uomo. L’amico, ricoverato d’urgenza nel nosocomio più vicino, non sarebbe in pericolo di vita, pur avendo riportato diverse ferite su tutto il corpo.