Maxi scoperta di armi nel cosentino: la Procura chiede la convalida della confisca dell’arsenale

armi2La Procura di Cosenza ha chiesto la convalida del sequestro dell’arsenale scoperto nel corso di mercoledì notte dalla Polizia di Stato a Rende. Le armi erano ben occultate nell’immobile. Il valore indicativo delle armi è di circa 100 mila euro al mercato nero. Secondo gli inquirenti tutto ciò che è stato rinvenuto  potrebbe essere a disposizione di varie cosche di ‘ndrangheta. Tra le armi rinvenute anche mitragliatrici, due pistole mitragliatrici, un fucile mitragliatore, un fucile a pompa, due moschetti, due fucili, due pistole e migliaia di proiettili.

Foto di repertorio