Maxi controlli a Reggio Calabria ad Arangea e Gallina [VIDEO]

La Polizia di Stato riprende i mirati controlli nel quartiere di Arangea e nella località collinare di Gallina. Attenzione rivolta anche alle centralissime Piazza “Sant’Agostino” e Piazza “Garibaldi”

poliziaNell’ambito dei servizi interforze predisposti dal piano Focus ‘ndrangheta, ieri mattina più di 80 uomini della Polizia di Stato hanno effettuato, nei quartieri di Gallina ed Arangea, nonché nelle centralissime piazze cittadine “Sant’Agostino” e “Garibaldi”, numerosi controlli e perquisizioni nei confronti di soggetti ritenuti inseriti in alcune delle più agguerrite cosche di ‘ndrangheta. Le incessanti attività hanno visto la sinergia degli uomini dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Meridionale” di Siderno, degli specialisti cinofili, con il consueto ausilio tecnico di personale del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica. Questo ennesimo blitz, che si innesta in un più ampio dispositivo di aggressione ai sodalizi mafiosi elaborato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha nuovamente avuto come obiettivo strategico il quartiere di Arangea e, contestualmente, l’attigua zona collinare di Gallina, monitorata tanto più capillarmente dalle Forze di Polizia a seguito della recrudescenza dei noti episodi criminosi. Nel contempo, la Polizia di Stato prosegue nel garantire la sicurezza nelle aree cittadine più centrali, quali piazza “Sant’Agostino” e piazza “Garibaldi”, effettuando serrati e mirati controlli di persone e mezzi. L’attività di ieri pomeriggio ha consentito, così, di procedere al controllo di 140 persone e 86 veicoli. Sono stati, altresì, effettuati 15 posti di controllo ed eseguite 3 perquisizioni, anche alla ricerca di armi. Nella circostanza operativa, è stata elevata 1 contravvenzione al Codice della Strada. Il dispositivo di sicurezza, messo in campo dal Questore della Provincia di Reggio Calabria Raffaele Grassi, proseguirà nei prossimi giorni in altre aree cittadine ritenute ad alta densità mafiosa.