Marina di S. Lorenzo (Rc): giovedì prossimo la presentazione del libro “Faceboom”

StampaGiorno 21 aprile alle ore 18:30, presso il centro giovanile di Marina di S. Lorenzo, le comunità di Masella, Montebello, Roghudi e S. Lorenzo Marina, presenteranno l’ultima opera narrativa della scrittrice Paola Bottero, dal titolo “Faceboom”. Abbiamo scelto questo argomento, ci dicono i parroci, Don Giovanni Zampaglione e Don Giovanni Gattuso, per capire in maniera approfondita la valenza straordinaria che può avere Facebook: un network informativo le cui notizie sono immediate ancor prima delle televisioni e agenzie di stampa, ma che nello stesso tempo a causa anche di Facebook, e di altri social, la società ha perso di vista la voglia di incontrarsi e di intessere rapporti attraverso il contatto diretto.

Cosa succede quando si cancellano le emozioni? Quando rappresentare la propria vita diventa più importante che viverla? Quando condividere diventa un mero impulso virtuale che si materializza con la pubblicazione sui social network di foto/selfie/pensieri/aforismi/commenti, all’inseguimento di un like?  Sono queste le domande che mi hanno spinta a raccontare le diciotto vite incatenate in assenza d’amore che si legano nel nulla fatto di apparenza. I social network, partendo da Facebook, scoppiano”, afferma la scrittrice Paola Bottero. “Ma Faceboom -prosegue- non è un’esplosione: piuttosto un’implosione verso il nulla, verso l’annientamento. La narrazione è davvero catartica? Può liberare dalla paura e dal rischio dell’implosione? Non lo so, forse non lo saprò mai. Ma so che raccontare queste vite e l’assenza di emozioni in una società alla deriva, dove i valori reali sembrano non esistere più, mi ha aiutata e continua ad aiutarmi a scoprire la bellezza della condivisione reale. Che è quella di un incontro, di un confronto continuo con persone reali. Proprio come quello che attendo, a Marina di San Lorenzo”, conclude.