Intimidazione al sindaco di Palizzi (Rc): la solidarietà di Cannizzaro

francesco cannizzaroL’intimidazione ricevuta dal sindaco di Palizzi Walter Scerbo, una lettera con minacce di morte, è l’ennesimo tentativo di uomini privi di intelligenza che non sanno apprezzare l’onesto e diligente lavoro del primo cittadino “reo” , secondo questi ignoranti, di avere accolto alcuni migranti nel suo comune. Al sindaco Scerbo oltre a dimostrare la mia vicinanza, lo invito a continuare a fare il suo dovere al servizio della comunità e del territorio. Sono sicuro che questo indefinibile gesto possa solo far accrescere, in Walter, quella straordinaria forza di cui sono capaci i Calabresi”, scrive in una nota il capogruppo del Cdl in consiglio regionale Francesco Cannizzaro“Il coraggio delle scelte -prosegue- è di pochi e la Calabria è orfana di gente coraggiosa da troppo tempo. Sono davvero rammaricato che in una società cosiddetta “evoluta” succedano ancora queste cose. Le persone che si permettono di compiere gesti simili dovrebbero soltanto vergognarsi. Al sindaco Scerbo confermo la mia piena e incondizionata solidarietà. Adesso, è il momento giusto per non arrendersi, andare avanti nell’impeccabile azione amministrativa che sta contraddistinguendo il comune di Palizzi. Solo così non vincerà mai e sarà messo all’angolo chi ha paura del confronto e minaccia nascondendosi”, conclude.