Il tour del Movimento di Cooperazione Educativa fa tappa a Reggio Calabria

LOGO TOUR2La tappa calabrese del Tour politico pedagogico del MCE (www.mce-fimem.it) proporrà un momento di confronto fra esperienze di innovazione educativa radicate dentro e fuori dalle aule scolastiche. La tavola rotonda – dal titolo Un’altra Scuola è possibile! – si terrà giovedì 28 aprile alle 16.00 al Liceo artistico Preti Frangipane di Reggio Calabria.

Il Movimento di Cooperazione Educativa è presente nel mondo della scuola fin dalla metà del Novecento come vivace catalizzatore del fermento di idee e sperimentazioni sorte sul solco dell’attivismo pedagogico, a partire dall’insegnamento di Célestin Freinet e in collegamento con le esperienze più significative negli ambiti della scuola attiva e della pedagogia popolare. Basti pensare al contributo di alcuni dei suoi esponenti più noti come Bruno Ciari, Mario Lodi, Alberto Manzi e Albino Bernardini. Legato alla Fédération internationale des Mouvements d’Ecole Moderne, il MCE è un’associazione professionale di base orientata a condividere itinerari di sperimentazione didattica e innovazione culturale per una scuola democratica. Pubblica con l’editore Erickson la rivista «Cooperazione educativa».

In apertura della tavola rotonda di giovedì 28, Lanfranco Genito (MCE) presenterà il Tour politico pedagogico. Seguirà lo scambio di esperienze. Fra gli interventi già previsti: Ora d’aria: fra scuola e carcere (Paola Schipani), Pedagogia ignaziana con i migranti (Salvatore Miceli), La maieutica reciproca al liceo (Elisa Scali), Il linguaggio scientifico in Alice nel Paese delle meraviglie (Giovanna Sergi Ferro). Saranno inoltre presentate l’esperienza di animazione di strada del Centro di ascolto del quartiere Archi e quella dell’associazione Un mondo di mondi sull’inclusione scolastica degli alunni rom, le iniziative del Planetario provinciale Pythagoras e de La biblioteca dei ragazzi. C’è ancora tempo per proporre ulteriori interventi inviando un abstract di 3-400 battute a mcereggiocalabria@gmail.com – per consentire di mettere le informazioni a disposizione dei partecipanti – o intervenendo direttamente alla discussione.

Contribuiranno alla riflessione sulle esperienze proposte Giuseppe Licordari (docente), Dario De Salvo (Università di Messina), Elisa Gambello (Flc Cgil), Vincenzo Schirripa (Università Lumsa, Roma), Tiziana Tarsia (Università per stranieri Dante Alighieri).

Per ulteriori informazioni: mcetour2016areggiocalabria.blogspot.it.