Il FIL si interroga sul futuro della gestione commissariale dell’ASP Provinciale di Reggio Calabria

sanitàLa Segretaria della FIL si interroga “sul futuro della gestione commissariale dell’ASP Provinciale di Reggio Calabria. Non sono ancora chiare le intenzioni degli attuali Commissari, ormai giunti a conclusione di mandato, circa una loro eventuale riconferma ai vertici dell’Azienda Sanitaria Provinciale: certo è che chiunque subentri (o venga riconfermato) deve cambiare decisamente  passo dato che le criticità, più volte da noi denunciate, non solo permangono ma addirittura continuano ad aggravarsi. Ci domandiamo se nella busta paga di Aprile i dipendenti troveranno finalmente accreditata l’indennità relativa alla produttività (2013-2015), prevista dall’accordo firmato con alcune OO.SS., sbandierato come un “accordo storico” e da Noi non condiviso. Per il 2016 cosa è stato fatto per riservare la produttività a chi veramente raggiungerà gli obiettivi previsti, se a tutt’oggi non è stato neanche nominato il Nucleo di Valutazione e non sono stati fissati chiaramente gli obiettivi da raggiungere?”. La FIL “ha interessato i propri Legali nella definizione di eventuali profili di illegalità scaturiti dal mancato pagamento della produttività: pertanto invitiamo tutti i dipendenti  interessati a rivolgersi alle nostre strutture per avere delucidazioni in merito alle azioni che verranno eventualmente intraprese”.