Il centro destra di Reggio Calabria annuncia: il 13 maggio “insieme per il territorio contro l’arroganza della sinistra che governa” [FOTO e INTERVISTE]

Le forze del centro destra di Reggio Calabria si ricompattano per un progetto politico unitario in vista della convention del prossimo 13 maggio, “insieme per il territorio contro l’arroganza della sinistra che governa”. Quest’oggi l’incontro di presentazione nella Sala Monteleone di Palazzo Campanella

presentazione convention centro destra reggio (3)Venerdì 13 maggio 2016 alle ore 17.00, presso l’Auditorium “N.Calipari” di Palazzo Campanella, si terrà la convention “insieme per il territorio contro l’arroganza della sinistra che governa”: un incontro atteso dalle forze del centro destra reggino, che stamane hanno trasmesso l’idea di voler portare avanti un progetto politico unitario, in alternativa alla “sinistra che governa”.

Una conferenza stampa, quella di oggi, chiaramente di taglio politico, come ha specificato l’ideatore della proposta, il consigliere regionale Francesco Cannizzaro: “non ci si ritrovava più insieme da tanto, ognuno di noi ha intrapreso percorsi nuovi, ma da qui, da Reggio, vuole partire un grande segnale per la nostra città e per la nostra provincia. Siamo contro una sinistra sterile e prevaricatrice – aggiunge Cannizzaro –  Dobbiamo riorganizzare le nostre anime, ognuno con la propria identità, i propri valori, per un obiettivo comune. Il 13 maggio dovrà sancire un momento storico”.

Un momento a cui prenderanno parte diverse sigle: Idea Calabria, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Azione Nazionale, Fiamma Tricolore, Noi con Salini; quest’ultima rappresentata oggi dal referente per la città di Reggio, Nuccio Recupero, il quale fa leva, anch’egli, sull’unità che contraddistingue il nuovo cammino del centro destra reggino, “e questo non perché in vista ci sono le elezioni amministrative, ma per dare forza alla gente: una proposta di unità condivisa da tutti noi”.

Uno per uno, i rappresentanti dei vari schieramenti, di fronte all’auditorio della Sala Monteleone di Palazzo Campanella, annunciano quello che sarà un giorno di un’importanza decisiva per il centro destra, definito da Antonella Postorino (Azione Nazionale) “un motore spento, ma che funziona. Le forze devono ricompattarsi – continua – per combattere i silenzi e l’inefficienza della sinistra. Azione Nazionale porta avanti una denuncia costante su ciò che sta avvenendo in città”.

presentazione convention centro destra reggio (11)Una destra che deve ripartire dal territorio, come più volte si è ribadito, che “dalle diversità si coalizza intorno ai punti comuni contro il malgoverno della sinistra”, parole del consigliere comunale di minoranza, Massimo Ripepi, che prende in esame diversi argomenti più volte posti all’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica, come quello riguardante l’aeroporto di Reggio, il Tar, la Camera di Commercio, la Corte d’Appello: “rinascere dalla diversità – chiosa Ripepipartire dai valori”.

A rappresentare l’opposizione, anche il consigliere Pasquale Imbalzano, il quale ha preso la parola per ricordare, anch’egli, delle opere che pare l’amministrazione Falcomatà non voglia portare avanti, come il Museo del Mare e la Fiera di Arghillà, su cui lo stesso Imbalzano si è già soffermato nel corso di una precedente conferenza stampa a Palazzo San Giorgio.  Per Pasquale Imbalzano, con l’iniziativa annunciata stamane “si riannodano i fili di un centrodestra che esiste e che vuole dare ogni giorno un’idea nuova della città, alternativa all’amministrazione Falcomatà, inadeguata per i problemi della città”.

presentazione convention centro destra reggio (10)Si sintetizzano, in vista del 13 maggio, problematiche che il centro destra da tempo ritiene fondamentali da risolvere; lo fa anche il presidente della Provincia di Reggio, Giuseppe Raffa, ideatore di un neo contenitore, “Idea Calabria”:  “ho aderito con piacere a questa proposta politica – afferma – Più volte abbiamo ribadito l’esigenza di ridare fiato ai territori: politica vuol dire partecipazione, coinvolgimento, ma anche essere lungimiranti verso le prospettive di crescita per il territorio. Se oggi siamo qui è perché pur nelle diversità abbiamo il dovere di lavorare insieme per degli obiettivi specifici”.

Detto ciò, Raffa si interroga, infine, sull’atteggiamento del Governo nei confronti del Porto di Gioia Tauro, della 106, così come delle politiche gestionali del territorio, tutti argomenti su cui si tornerà presto a parlare.

Un ulteriore messaggio di “ricompattamento”, Francesco Cannizzaro lo vuole far notare con la vicinanza, di seduta, del senatore Antonio Caridi e del consigliere regionale Alessandro Nicolò; quest’ultimo, nel corso del suo intervento, ci ha tenuto ad evidenziare il fatto che “noi non siamo per l’apparire, vogliamo agire concretamente, privilegiando il territorio. Noi oggi vogliamo presentare questa proposta politica che in futuro divulgheremo: dobbiamo smetterla di lamentarci e dobbiamo incominciare a lavorare, volendo essere costruittivi per i nostri cittadini”.

presentazione convention centro destra reggio (6)A concludere il senatore Caridi, reduce di una recente sua presenza alla conferenza stampa di Azione Nazionale, durante cui si è presentata la petizione popolare, avviata oggi, tesa a chiedere un risarcimento dopo il commissariamento del Comune di Reggio Calabria.

Un’iniziativa a cui segue quest’ultima di oggi nella sede del Consiglio Regionale: lo rimarca bene Antonio Caridi, dicendo che “a Reggio ed in provincia c’è ancora voglia di destra. Riaccendiamo l’entusiasmo che c’era, dobbiamo dimostrare di essere capaci di mettere in campo idee concrete. Non facciamo scippare niente alla nostra Regione e alla nostra città! Portiamo avanti sempre più iniziative di questo genere”.