Il 1° Maggio gli stati generali di Gioia Tauro e della Piana

filcams-cgil al rettorato“La vicenda scandalosa della LCV, il disimpegno ad investire su Gioia, l’incapacità del Governo ad incidere su piani industriali finanziati dal sistema pubblico, la crisi del Porto, il mancato sviluppo industriale, impongono una reazione democratica e popolare all’altezza della situazione. Per questo è necessario che il Primo Maggio, che festeggeremo assieme all’Amministrazione Comunale di Gioia Tauro dalle ore 18 in Piazza dell’Incontro, si trasformi anche nella convocazione degli Stati generali della città e della Piana per lanciare una sfida alta al Governo nazionale ed al Presidente del Consiglio Renzi“. E’ quanto scrive in una nota la segreteria della Piana della Cgil.