Gratteri nuovo procuratore di Catanzaro: le congratulazioni del presidente Irto ed Orsomarso

gratteri“La nomina ufficiale di Nicola Gratteri alla carica di procuratore della Repubblica di Catanzaro è una notizia positiva per la Calabria e per il Paese”. È quanto afferma il presidente del Consiglio regionale della Calabria, Nicola Irto. Da tantissimi anni - prosegue Irto - Gratteri è uno dei magistrati in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata e più impegnati sul versante della promozione di una cultura della legalità vera, sostanziale, concreta. Il suo lavoro coraggioso e competente ha consentito di assestare duri colpi alle cosche reggine e calabresi”. Irto prosegue: “Scelta migliore non ci sarebbe potuta essere per una DDA così vasta, perché abbraccia ben quattro province, e delicata, in quanto esposta sul fronte dell’azione di contrasto ai clan. L’augurio che rivolgo alla Calabria è che il lavoro della DDA di Catanzaro sotto la guida di Gratteri possa dispiegarsi in tutta la sua portata – conclude Irto - per aiutare la nostra regione ad affrancarsi dal giogo mafioso e per rompere i perversi intrecci tra la ‘ndrangheta e la classe dirigente di questa terra”.

“Ho sempre espresso il plauso per le nomine istituzionali ad ogni livello, su tutte quelle che riguardano la magistratura. Ognuno di noi, da cittadino, osserva sia la politica che il lavoro della magistratura e ne apprezza capacità, profilo, autorevolezza. Politica e magistratura sono al centro delle dinamiche della nostra vita pubblica e del nostro sistema di convivenza sociale, a volte legate in modo controverso.  Vorrei fare il mio convinto in bocca a lupo ed augurio di buon lavoro al dott. Gratteri che guiderà la Procura di Catanzaro e al dott. Spagnuolo per Cosenza. A loro, come a tutti gli alti servitori dello Stato che si avvicenderanno anche in altre Procure, oltre a chi li ha preceduti in un complesso e difficile ruolo, auguro di cuore di operare con determinazione, utilizzando la grande esperienza accumulata, per restituire alle nostre difficili latitudini, ormai non dissimili dal resto d’Italia, maggiore giustizia sociale”, scrive in una nota il consigliere regionale Orsomarso. “Sono convinto – prosegue- che serva una politica che torni autorevole e non si faccia supplire da interventi sanzionatori. Servono grandi uomini che vivono il proprio tempo e la propria funzione mossi soprattutto da nobili ideali. Io credo che il dott. Gratteri e il dott. Spagnuolo rappresentino, per come già verificato nel loro operato, una rinnovata speranza e l’esempio dell’equilibrio di giudizio da offrire a nuove generazioni di calabresi onesti e perbene. Serve anche una grande magistratura che possa difendere e sostenere il lavoro di una grande politica, che, non dimentichiamolo, pur esiste”, conclude.