Gioia Tauro (Rc), i sindacati: “la Iam non è in regola con la rateizzazione dei debiti pregressi”

depuratore-gioia-tauroLe OO.SS. (findici, cisl, sul, ugl), nell’interesse dei lavoratori del Consorzio Ind.le di RC (ASIREG), precisano, “sulla scorta di fonti documentali interne allo stesso Consorzio, ed in replica a quanto affermato sugli organi di stampa dalla dirigenza della IAM (Società che gestisce in concessione l’impianto di depurazione di contrada Lamia a Gioia Tauro) che la stessa società concessionaria non è in regola con la rateizzazione dei debiti pregressi (rate di Marzo e Aprile u.s.) né con i pagamenti ordinari, avendo maturato nei confronti del Consorzio un debito superiore a 6 milioni di Euro e che, pertanto, è innegabile che le difficoltà dei lavoratori ASIREG, che hanno oltre 10 mensilità di arretrato, siano anche da imputarsi a tali ritardi ricordando, inoltre, che la Società IAM, in virtù della Convenzione firmata con il Consorzio che è proprietario dell’impianto, ha diritto al 10% di quanto fatturato”.