Emozioni e solidarietà amaranto: 24 e 25 giugno Reggina ‘88 e Reggina ’99 al Cilea e al Granillo

Reggina, grande spettacolo tra 24 e 25 giugno: ad organizzare le associazioni “Leggende Amaranto” e “ChistiSimu”

lunerti onorato leggende amarantoEmozioni forti e solidarietà. E’ questo il binomio che da sempre accompagna le associazioni “Leggende Amaranto” e “ChistiSimu” che, anche quest’anno, organizzano una due giorni con i protagonisti della storia del calcio reggino. In collaborazione con le Associazioni “Giornalisti Reggini” e “Tutti figli di Pianca”, di Radio Touring 104 e ReggioTV e con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, al “Granillo” si troveranno di fronte i giocatori della famigerata “Banda Scala” e quelli che il 13 giugno 1999 realizzarono il sogno amaranto della conquista della serie A. Ed inoltre sempre allo stadio reggino due grandi ex amaranto quali sono stati Bruno Cirillo ed Emanuele Belardi daranno l’addio al calcio giocato.  Saranno anche quest’anno, dopo il successo dell’edizione precedente, giornate ricche di emozioni. Gli organizzatori stanno lavorando costantemente per offrirle alla Città, ai tanti appassionati tifosi della Reggina sparsi per il mondo e, soprattutto, all’Hospice “Via delle Stelle” di Reggio. Perché, anche per il 2016, si rinnova la voglia di essere vicini alla struttura reggina che, in silenzio, svolge un servizio straordinario ai bisognosi nonostante gli ormai noti problemi economici. Le date da segnare sono il 24 ed il 25 giugno. Venerdì  24 una serata al Teatro “Cilea”, condotta da Giusva Branca tra ricordi, aneddoti, emozioni e divertimento (grazie alle incursioni di Auspici e Polimeni) con gli eroi amaranto che ripercorreranno quel periodo fantastico. Il giorno successivo, sabato 25,  al “Granillo”, il clou dell’evento con la sfida tra le due “Reggine”: quella del 1988 di Nevio Scala contro quella del 1999 di Gustinetti-Bolchi in una gara che già si sta disputando virtualmente e privatamente, a suon di sfottò, tra i protagonisti di quegli anni. Oltre, come detto la festa per Belardi e Cirillo. Anche quest’anno sarà la solidarietà al centro dell’iniziativa fortemente voluta dagli organizzatori.  Acquistando infatti il biglietto della partita, l’incasso, tolte le spese, andrà all’Hospice di Reggio Calabria. Ed il record di donazioni che la struttura ha mai ricevuto per questo tipo di iniziativa è proprio delle associazioni “Leggende Amaranto” e “ChistiSimu” e che lo scorso anno ha consegnato un assegno di oltre 5500 euro. “La città risponderà nuovamente alla grande – ribadiscono gli organizzatori. Ed il record, ne siamo conviti, sarà battuto”. La macchina è già partita, in silenzio, con le Associazioni che lavorano da mesi per questo progetto. Perché l’amore e la passione per i colori amaranto, le emozioni che questa maglia, indossata dai vari protagonisti, hanno dato al tifoso reggino, non saranno mai dimenticate. “Un giusto e doveroso tributo – concludono dal quartier generale gli associati di Leggende e Chistisumu – verso chi ci ha fatto piangere di gioia, verso uomini prima che giocatori”.