Elezioni, Bindi lancia l’allarme per infiltrazioni mafiose negli enti locali

elezioni-urna“Vogliamo lanciare un vero allarme perchè le amministrazioni locali sono il primo varco di penetrazione delle mafie nel politica e nella pubblica amministrazione”. Lo ha affermato la presidente delle commissione antimafia, Rosy Bindi. “La situazione dei comuni sciolti per mafia, dei comuni sotto monitoraggio e dei comuni che hanno avuto commissioni di accesso vede un aumento quantitativo e una reiterata criticita’ in alcune realta’, ma ha visto anche crescere le dimensionie l’importanza delle amministrazioni che sono state sottoposte a commissioni di accesso o addirittura a scioglimento. Si va dal comune capoluogo di Reggio Calabria, alla citta’ di Roma , dallo scioglimento del municipio di Ostia fino all’espansione al nord delle mafie e allo scioglimento dei primi comuni in Liguria, Lombardia ed in Emilia . In tutto - ha precisato Bindi – prenderemmo in considerazione 15 comuni che interesseranno 5 regioni”.